Archive for May, 2016

Due cani si mordono la coda


31 May

The city through the eyes of the dog

Due cani
si mordono la coda
tra le strade strette della città bianca
sotto il suono di campane a mezzogiorno
tra le insegne del kebab e turisti nordamericani
due cani si mordono la coda
bevono birra e attendono sera
cercando l’ombra di architetture arcane
e i cerchi concentrici delle gambe dei passanti.

Due cani si mordono la coda
come una danza d’antica importanza
come un riflesso di lontani presagi
come un gioco nel grigio,
un gioco di prestigio.

Ice. Eyes. [Lies].


24 May

Crash

Scendeva lentamente aggrappato al braccio di una ragazza
con la giacca gialla i pantaloni blu
scendeva lentamente, un passo dietro l’altro:
“izquierda, derecha”
“izquierda, derecha”,
diceva la ragazza.

e lui a passo incerto e disperato
nella distesa bianca
“la luz se fue, se me fué la luz”,
ripeteva
e la ragazza che gli diceva no te preocupes, pronto volverá
solo son los rayos del sol,
el sol y este desierto de nieve
uno spazio troppo vasto per contenere
tutti i suoi riflessi.

Le onde ultraviolette arrivano con un’inclinazione diversa a 3200 metri
ora lo sa l’uomo solo su un ghiacciaio
ora lo sa una ragazza sconosciuta, che gli tiene il fianco
e ora lo sa chi cammina là in basso
e si ferma
e osserva.

Diary of a Baltic Man

Real Eyes. Real Lies. Realize.


Ricerca personalizzata