Archive for the ‘Uncategorized’ Category

25 mar 014


25 Mar

Buon compleanno Antanas.

Noapte bună pentru tine


12 Feb

Vaga inquietudine d’azzurro
accade nel crepuscolo di un mediterraneo di provincia
quando le dita si atrofizzano tra le lamiere di un sms
mentre il circo dei gitani si insedia, in caravane milionarie, interconnesse al satellite
e l’uomo dei comandi solo dice: “fai cosa vuoi”.

Faccio l’azzurro perché azzurro è quel che voglio
il colore dell’ombra nell’isometro del display.
Le pozzanghere si allargano di acqua crespa nel parcheggio dei gitani
io faccio l’azzurro, è l’azzurro che fa me.

Metteremo insieme parole inseguendo il caso,
le nostre parole preferite, o chissà, le più scontate.
Parole che si ritorceranno contro, diventeranno materia
carne e cervello e fondi di thé.

Tutto appare confuso all’una e diciassette di un mediterraneo di provincia
tutto appare così chiaro, e irrimediabilmente azzurro.
mentre il circo dei gitani si insedia, in caravane milionarie
l’uomo dei comandi non riesce ad andare a dormire, e solo dice:
“io ho detto tutto, adesso fai cosa vuoi”.

 

Sans Soleil


25 Dic

Sans Soleil è un film di Chris Marker del 1983.
Il titolo deriva dal ciclo di canzoni Senza sole di Modest Petrovič Musorgskij.

Sans Soleil è una meditazione sulla natura della memoria umana e l’incapacità di ricordare il contesto e le sfumature della memoria e, di conseguenza, come la percezione di storie personali e globali sia artificiosa.

Visti [non] visti


13 Dic

prego, straniero, vieni pure
vieni a pulire la verde NZ casa nostra

prego, straniero, vieni
vieni a pulire la verde NZ casa nostra

prego, straniero, vieni
a pulire la verde NZ casa nostra

prego, straniero, vieni
a pulire NZ casa nostra

prego, straniero, vieni
a pulire casa nostra

prego, vieni
a pulire casa nostra

vieni
a pulire casa nostra

vieni
a pulire casa

vieni a pulire

a pulire

a

 


[Visti è una poesia di Renee Liang, neozelandese nata da genitori cinesi].

[[Il visto di ingresso è l’atto con il quale uno stato concede a un individuo straniero il permesso di accedere nel proprio territorio, per un certo periodo di tempo e per determinati fini]]

[[[Sostituendo NZ con altre sigle, il risultato non cambia]]]

Give my love to Rose


02 Giu

Gli Hobo.
Lavoratori migranti, ma anche poeti.
Nel loro habitat fatto di treni e avamposti di stazioni, avevano un nemico naturale: gli agenti privati al servizio delle compagnie ferroviarie.
Give my love to rose è la storia di un incontro tra il poeta e un uomo sofferente, picchiato a morte sul treno, sulla sua via del ritorno a casa.

 

I found him by the railroad track this morning
I could see that he was nearly dead
I knelt down beside him and I listened
Just to hear the words the dying fellow said

He said they let me out of prison down in Frisco
For ten long years I’ve paid for what I’ve done
I was trying to get back to Louisiana
To see my Rose and get to know my son

Give my love to Rose please won’t you mister
Take her all my money, tell her to buy some pretty clothes
Tell my boy his daddy’s so proud of him
And don’t forget to give my love to Rose

Tell them I said thanks for waiting for me
Tell my boy to help his mom at home
Tell my Rose to try to find another
For it ain’t right that she should live alone

Mister here’s a bag with all my money
It won’t last them long the way it goes
God bless you for finding me this morning
And don’t forget to give my love to Rose

Give my love to Rose please won’t you mister
Take her all my money, tell her to buy some pretty clothes
Tell my boy his daddy’s so proud of him
And don’t forget to give my love to Rose.

Coffee broke


16 Apr

Ciudad Fantasìa

dieci minuti per respirare.

nove finestre da cui vedere.

otto uomini lì a lavorare.

sette giorni ancora da riempire.

sei fogli di carta per provare a giocare.

cinque faccende che non si possono rinviare.

quattro parole che sarebbe meglio cancellare.

tre pensieri sempre da smaltire.

due figli e un certo vizio da mantenere.

un momento come un altro che si potrà dimenticare.

Il re degli uomini


07 Feb

“E questo sarebbe un trono??”

“Un trono è solo una tavola di legno ricoperta di velluto,
maestà”.

Siete matti


12 Gen

Non mi interessa quel che abbia detto.
Né cosa sia successo, né come abbia fatto.

Ma se io mi sveglio al mattino e leggo
“9 milioni di italiani di fronte allo tv per lo scontro tra B. e Santoro”
la prima cosa che penso
l’unica cosa che penso è:
ha vinto.

Nove milioni di italiani davanti alla tv.
Che lo amano, che lo odiano.
Che si collegano anche se “a me non me ne frega niente”,
ma
“voglio vedere come finisce”.

Ha vinto.
Quell’uomo giocava ad armi impari.
Lui era da solo.
Noi eravamo la massa.

A postmodern telegram


09 Ott

You know, I took the decision to move to south america in december with my wife and then to try to live in San Francisco.

So I sold my car last week and I still have just my small motorbike at the moment.

My only chance to reach you now is by train…

Sorry again about this.

I will see what is going on and let you know.

Spionaggio internazionale


04 Ott

La carta de presentación oficial para los ciudadanos de países en
convenio marco, debe ser expedida por el Ministerio de Relaciones
Exteriores de su país o por la entidad del gobierno responsable del
tema educativo. Para los ciudadanos de países en convenios
interinstitucionales con el ICETEX, la carta de presentación oficial
debe ser expedida por la institución de educación superior extranjera
con la cual el ICETEX suscribió el convenio. En la carta de
presentación oficial expedida, tanto por las autoridades de gobierno
como por las instituciones de educación superior en convenio
interinstitucional con el ICETEX, se debe recomendar al estudiante
como candidato al programa de becas y la importancia de adelantar
estudios de posgrado en Colombia.

Diary of a Baltic Man

Real Eyes. Real Lies. Realize.


Ricerca personalizzata